giovedì 27 dicembre 2018

NATALE NEL SANTUARIO...


Quest’anno nell'ambito delle celebrazioni per il duecentenario di concessione Giubilare al Santuario della Madonna della Bruceta in Cremolino, ed essendo stato concesso dal Santo Padre Papa Francesco, un anno Santo straordinario al Santuario con l’apertura della Porta Santa avvenuto il 6 Maggio 2018 che si concluderà Domenica 19 Maggio 2019, tutte le celebrazioni del tempo di Natale sono state celebrate nel santuario.



Lunedì 24 Dicembre alle ore 24,00 si è celebrata la Santa Messa della notte di Natale, in un Santuario vestito a festa con stelle di Natale rosse, che si stagliavano sui marmi bianchi dell’altare maggiore e facevano corona all'effige della Vergine Santissima, e ai piedi dell’altare rivolto al popolo dove era collocata la culla del Bambino Gesù.
La chiesa piena di fedeli che con religioso silenzio hanno partecipato, alla celebrazione della Santa liturgia della nascita di Gesù.
Il Parroco nell'omelia ha sottolineato la figura dei  Pastori , che per primi sono accorsi ad adorare il Figlio di Dio fatto uomo “erano pochi “ ha detto Don Claudio “ma quei pochi hanno contagiato tutto il Mondo con il loro annuncio , chiaro riferimento ai tempi attuali dove nelle nostre piccole comunità rurali siamo sempre meno , sia anagraficamente che praticanti , se però  fedeli a Cristo siamo chiamati a essere lievito e sale  per guarire la nostra società sempre più malata e indifferente al messaggio Cristiano .
La celebrazione è stata resa più solenne dalla Corale del Carmine e dal servizio all'altare dei numerosi chierichetti.
Al termine sul sagrato del Santuario, in una notte veramente straordinaria con una luna piena che illuminava un cielo terso, una temperatura ottimale ed un panorama splendido con i paesi e le case sparse che si facevano scorgere come piccole fiammelle incastonate nella notte, il tradizionale scambio di auguri con vin brulè e panettone, offerto dalla locale Pro Loco.
Martedì 25 Dicembre alle ore 11,00 Santa Messa solenne del giorno di Natale. il parroco di Cremolino nella omelia, ha fatto enfasi sul prologo di San Giovanni, come nel principio c’era il verbo e si è fatto carne per diventare l'Emmanuele cioè Dio è con noi, alla fine della celebrazione si bacio il bambino, e tutti cantavano tu scendi delle stelle che ormai è diventato l’inno del natale, Con una buona affluenza di fedeli si è conclusa la giornata natalizia.
Mercoledì 26 Dicembre Santo Stefano protomartire sempre alle ore 11,00 Santa Messa, Don Claudio nel sermone dopo la liturgia della parola, ha parlato del martirio, come testimonianza dei cristiani voluta dal Signore, ancora oggi ci sono tanti fratelli e sorelle nostre che devono patire il martirio di non potere professare la loro fede liberamente. Per ultimo dopo la benedizione il parroco ha chiesto si pregare per coloro che soffrono a causa della loro fede. 
Quest’anno è stato un natale indimenticabile per tutti noi, innanzitutto per la atmosfera di serenità e pace che abbiamo vissuto insieme come comunità ai piedi della nostra madonnina della Bruceta.